Arriva l'estate, e con essa bisogna decidere una partenza sulle esigenze di tutti. Portare i figli in vacanza, soprattutto quando sono piccoli è un compito difficile per i genitori, bisogna pensare ad una meta che vada bene per le loro esigenze, e che lasci un bel ricordo. I bambini in vacanza devono divertirsi, devono essere liberi, ma bisogna anche riuscire a garantire la loro sicurezza. Quindi, come scegliere la destinazione giusta per la vacanza con i propri bimbi? Abbiamo deciso di elencarvi i punti principali e qualche nostra proposta per non farvi mancare nulla!

Vacanze con i figli - ad ogni età, la sua

-"Fra quanto arriviamo?"
-"Fra poco"
-"Mamma quanto manca?"
-"Manca poco"
-"Siamo quasi arrivati?"
-"..."

Quante volte avete sentito queste frasi? Se avete già portato in ferie i vostri bimbi, molte, moltissime. Come decidere quindi la meta?
Come indicatore generale si può utilizzare l'età del bambino, e tramite alcuni trucchi ci si può rendere più facile la partenza.
Trascurando i neonati, che hanno caretteri molto diversi fra loro, un bambino a partire dai 2-3 anni, è difficilmente gestibile per viaggi lunghi.

3-8 anni

É consigliabile per le famiglie del Nord Italia, con bambini dai 3 ai 8 anni soggiornare, sulla Riviera Romagnola, Veneto, Friuli, Liguria o Toscana. Il motivo è semplice: ridurre le ore di viaggio, che possono stressare i più piccolini. (Scopri dove andare sulla Riviera Romagnola)
Parlando del mare invece, inutile nascondere che non sarà sicuramente pulito come le acque delle Maldive del Salento, la Sardegna o la Sicilia, ma garantisce una spiaggia di sabbia fine e morbida ed una discesa lenta, ideale per il più sicuro divertimento dei vostri figli.
Diverso per le famiglie del centro, che essendo in un punto di partenza più comodo, possono optare per una scelta più ampia di luoghi ed ad un viaggio relativamente breve. Siete i più fortunati, a voi la scelta!
Le famiglie del Sud, come devono comportarsi invece? Le spiagge e le acque del nostro meridione sono invidiate da tutto il mondo, perchè cambiare meta? Il nostro consiglio è quello di ricercare solamente spiagge sabbiose, evitando quindi ciottoli o ghiaia. Il mare non deve essere mosso, l'esempio ideale è Pescoluse, nonostante sia molto affollato.

8-13 anni

I figli crescono, iniziano a fare parte della fascia pre-adolescenziale, hanno esigenze diverse, ma sono più semplici da gestire. Da 8 a 13 anni circa, per loro sarà più facile stringere amicizie e sono abbastanza grandi per arrangiarsi. Possiamo felicemente affermare che la fase più delicata è passata, adesso non importa più se la spiaggia è sabbia o ghiaia, l'esigenza è divertirsi ed a quell'età è davvero facile.

13 anni in poi

Durante la fase adolescenziale, dai 13-14 anni in poi, la durata del viaggio non è più un problema, risulta difficile invece la gestione degli ormai, ragazzi.
Infatti, se voi genitori vorreste trascorrere una vacanza con loro, scordatevelo! A quell'età, i ragazzi ormai vogliono arrangiarsi, fare nuove conoscenze e divertirsi con i coetanei!

Hotel, villaggio o appartamento

Forse la domanda più corretta è, pensione completa, mezza pensione, B&B o solo pernottamento?
Le esigenze che abbiamo, l'idea di una vacanza variano da persona a persona, c'è chi preferisce essere libero e potersi arrangiare e predilige una vacanza in bungalow, o chi non è spaventato dagli orari fissi e dalla vita organizzata e cerca una sistemazione con i pasti inclusi. Ma i nostri figli, come la pensano?
Il discorso è molto semplice, i bambini, fino ai 10-12 anni, non hanno alcuna esigenza! Ciò significa che la scelta spetta solamente a voi. Pensandoci però, una coppia con due o tre figli, che deve anche prepararsi i pasti, che tipo di vacanza fa? Per questo noi consigliamo sempre, finchè i bimbi sono piccoli, di ricerca strutture che mettano a disposizione la cucina ed optare almeno per una mezza pensione.
Le motivazioni? Sono semplici:

  • Non è facile riuscire a preparare un pasto con 2 o 3 bimbi che corrono per l'appartamento
  • I pasti da preparare sono 3, siete sicuri di voler passare le ferie a cucinare?
  • E di lavare le stoviglie?
  • La doccia rischia di diventare un miraggio!
  • ...potremmo elencarne a centinaia!
Ricapitolando, noi consigliamo, nel caso si abbiano dei bimbi piccoli, almeno una mezza pensione per essere più liberi e non avere troppi pensieri.
Nel caso invece i ragazzi siano in grado di arrangiarsi, di scegliere ciò che più vi aggrada, la libertà di orario di un appartamento o di un bungalow, oppure una pensione completa con una vacanza più agiata.

Servizi, giochi e animazione per i bimbi

Abbiamo parlato del viaggio, del trattamento, ma quali altri servizi sono necessari per garantire una bellissima e serena vacanza?
Animazione, mini-club e junior-club: il motivo è semplice, stringere rapporti con altri bimbi o ragazzi renderà la vacanza più intrigante e divertente. Inoltre, grazie alle ultime tecnologie è anche possibile rimanere in contatto con i nuovi amici, basta un numero di telefono o un contatto di Facebook, chissà che l'anno successivo non si organizzi nuovamente la vacanza insieme! Inutile aggiungere che dal momento che i bambini sono sotto la custodia di un mini-club e si stanno divertendo, avrete anche voi il vostro momento di meritato relax!
Piscina: non è un servizio fondamentale, ma molto richiesto. Non tutte le persone amano l'acqua di mare, mentre un bel tuffo in piscina lo fanno volentieri. I bambini amano la piscina, la possibilità di tuffarsi e di giocare insieme, tutto in sicurezza. Quindi se avete la possibilità, scegliete sempre con piscina!
Aree sportive: tennis, calcetto, beach volley, parchi giochi e tante altre alternative. Queste aree qua sono sempre gettonate dai più giovani, che tra una partita di calcetto, due palleggi a pallavolo stringono amicizia. Spesso i giochi o i tornei sono organizzati dalle animazioni delle strutture, quindi anche in questo caso, si può stare tranquilli e godersi il relax.

 

Concludendo - le ferie con bimbi:

  • Abbiamo parlato del viaggio, che è una nota fondamentale nel caso ci siano bimbi piccoli, non deve essere troppo lungo.
  • Abbiamo consigliato il tipo di trattamento, per non complicarsi troppe le ferie e renderle difficilmente gestibili nelle ore dei pasti.
  • Abbiamo illustrato i principali servizi consigliati e le motiviazioni.
  • Indirettamente vi abbiamo anche spiegato come trovare piccoli momenti di relax, senza dover preoccuparsi dei figli!

A questo punto, non ci resta che, augurarvi buone vacanze!

 

Puglia villaggio BahjaVillaggio Bahja

Una struttura con animazione da noi consigliata:

Il Villaggio Bahja**** sorge in una rigogliosa area di macchia mediterranea, sulla costa tirrenica, ad appena 20 metri dalla propria spiaggia privata, di sabbia e ghiaia.

>> Scopri le offerte del villaggio Bahja