Il Lago di Garda, il lago più grande d'Italia, un immenso specchio d'acqua che bagna tre regioni del nord: Veneto, Lombardia e una piccola porzione di Trentino-Alto Adige. Il Lago di Garda è per moltissimi turisti stranieri, sopratutto del nord Europa, inteso quasi come un mare, per gli italiani è una splendida meta turistica estiva dove trascorrere qualche giornata in pittoreschi borghi affacciati sul lago, passeggiando fra ulivi e limoneti, veleggiando sulle onde e rilassandosi sulle piccole spiagge. Il Lago di Garda offre moltissime attività sia sportive che culturali, sulle sponde del Benaco si alternano percorsi ciclabili, passeggiate, spiagge, parchi naturali, negozi e boutique, romantici porticcioli e balconi panoramici. Vista l'estensione e la varietà di territori, paesaggi ed attività che caratterizzano le rive del lago più grande d'Italia, abbiamo deciso di proporvi una top ten delle cose da fare sul Garda; si tratta di una piccola lista di consigli tutti da vivere e da condividere!
 

  1. Il sentiero del Ponale
    Passeggiata poco impegnativa che dal centro di Riva del Garda porta fino alla cascata del Ponale, lungo un percorso che attraversa gallerie e postazioni di guerra a picco sul lago, e che prosegue poi fino alla Valle di Ledro dove potrete ammirare le palafitte preistoriche. La strada del Ponale si può percorrere in bicicletta o a piedi, è abbastanza lunga ma semplice e con panorami sul tratto settentrionale del Lago di Garda davvero unici.
     
  2. Il Lago di Garda dall'alto
    Dal centro di Malcesine, sulla sponda veronese del lago, parte la funivia del Monte Baldo che in pochi minuti vi porta a 1.800 metri di quota, per poter ammirare l'immenso lago dall'alto. Il Monte Baldo offre panorami incredibili sul lago e moltissime possibilità di attività all'aperto con percorsi da trekking e mountain-bike di vari livelli, e in inverno persino lo sci “vista lago”.
     
  3. Gita in battello
    Ci troviamo sul lago e dunque una bella gita in barca o battello è d'obbligo. Le acque fredde e profonde del Garda sono solcate da colorati natanti: battelli, aliscafi, barche a motore, barche a vela, windsurf e canoe. Imbarcatevi su uno dei tanti battelli che partono dai vivaci porticcioli e scoprite angoli e scorci delle coste del Garda, non visibile dalle strade panoramiche costiere. Il nostro suggerimento è una gita di una giornata con partenza da Riva del Garda navigazione verso Limone e Isola del Garda, discesa verso Sirmione e risalita con sosta a Malcesine e rientro a Riva del Garda. Un bel giro turistico con soste di circa 2 ore in ogni porto per poter ammirare le bellezze delle cittadine del Benaco.
     
  4. Visitare una limonaia
    Il clima mite e temperato delle rive del Lago di Garda ha permesso nel corso degli anni di coltivare piante mediterranee come l'olivo o il limone. Le limonaie, spesso dismesse, sono molto frequenti lungo le strade panoramiche costiere sopratutto sulla sponda bresciana del lago. A Limone sul Garda sorge la Limonaia del Castel, uno dei più antichi e caratteristici giardini d'agrumi del Garda. Questa limonaia risale al Settecento ed è tutt'oggi ben conservata grazie alla salvaguardia del Comune di Limone. I terrazzi vista lago aggrappati alle costa rocciosa del monte Sughera sono raggiungibili comodamente a piedi al centro di Limone per una vista panoramica sulle acque del lago.
     
  5. Praticare uno sport acquatico
    I venti che soffiano sulle acque del Garda, rendono questo lago meta ambita per velisti e windsurfers da tutto il mondo! Sfidate il vento e la paura, imbracciate una vela e lasciatevi trasportare dall'Ora del Garda. Il windsurf è molto praticata lungo tutto il lago e nelle giornate terse e ventose le acque blu del Benaco si colorano di piccole vele che corrono a pelo d'acqua lasciando scie bianche dietro sé e movimentando l'orizzonte. Nei porticcioli del Garda sono ormeggiate numerose barche a vela di varie dimensioni, anche queste, in attesa di venti propizi per poter uscire e veleggiare su questo immenso specchio d'acqua.
     
  6. Sentiero panoramico Le Busatte
    400 scalini per una vista spettacolare! Il sentiero delle Busatte è un percorso escursionistico abbastanza facile e adatto a tutti quelli che hanno voglia di faticare un pochino per poter ammirare il Lago di Garda da un'altra prospettiva. Il percorso parte da Torbole con un primo tratto agevole e abbastanza pianeggiante che raggiunge poi 3 lunghe e ripide scale che permettono di superare un tratto roccioso e abbastanza scomodo. Salendo 400 scalini si raggiunge località Tempesta, da cui si apre un panorama spettacolare sulla sponda trentina del Garda con le caratteristiche cittadine di Torbole e Riva del Garda.
     
  7. Visitare la Rocca Scaligera di Sirmione
    Per accedere al centro storico di Sirmione, rinomata località di lago e anche termale, bisogna per forza passare attraverso l'antica porta di pietra e varcare le mura della storica fortezza scaligera. La cittadella di Sirmione si presenta agli occhi del turista come una massiccia fortezza aperta sul lago, con imponenti bastioni, ponte levatoio che conduce al centro, porta fortificata d'accesso alla città: una vera e propria fortezza lacustre. La Rocca Scaligera di Sirmione è un insieme di ponti, porte e torri con merletti protesi sulle acque che proteggono il pittoresco centro storico. La Rocca Scaligera è visitabile da febbraio a ottobre, è possibile accedere al ponte levatoio, salire sul torrione principale e passeggiare sui camminamenti di ronda.
     
  8. Il Vittoriale degli Italiani
    Il rifugio di Gabriele D'Annunzio. Il Vittoriale sorge a Gardone, sulla sponda bresciana del lago a pochi chilometri da Salò. Questo ampio complesso immerso in un parco mediterraneo comprende diversi edifici risalenti a periodi diversi e con architetture più o meno particolari. Il fulcro del Vittoriale è certamente la casa colonica, arredata e personalizzata dal celebre poeta D'Annunzio, che qui trascorse i suoi ultimi anni di vita. Il Vittoriale racchiude particolarità e stranezze: dall'anfiteatro privato, il mausoleo, la nave Puglia, la casa principale e il museo dedicato all'eccentrico letterato e alla storia di questo luogo, intriso di leggende e personaggi.
     
  9. I Parchi del Garda
    La sponda meridionale del Garda ospita numerosi parchi tematici e dei divertimenti. Il più conosciuto e frequentato è certamente Gardaland, dalla cime delle montagne russe si può intravvedere il lago! Altro parco a tema è Caneva World con giochi d'acqua, piscine e scivoli, c'e' poi Movieland che segue il tema film e movies. Per gli amanti degli animali consigliamo un giro allo Zoo o al Parco Sealife.
     
  10. Parco della Sigurtà
    A pochi chilometri dal Lago di Garda, questo immenso parco giardino di oltre 60 ettari è un vero paradiso di prati, laghetti e fioriture. Il periodo più indicato per visitarlo è la primavera o l'estate. E' possibile noleggiare biciclette o golf car per gironzolare per i numerosi percorsi che si snodano attraverso il parco. Bellissimi i roseti e il labirinto vegetale. Se vi trovate sul Garda vale la pena raggiungere il paradisiaco Parco della Sigurtà che si trova a Valeggio sul Mincio nel Veronese.

Questa è la nostra top ten, i nostri suggerimenti raccolti grazie a esperienze personali e consigli riportati, ma il Lago di Garda con le sue coste e le sue acque offre veramente moltissimo. Aspettiamo qualche vostro consiglio o esperienza personale!

La mappa del Lago di Garda


Visita il Lago di Garda