Cortina d’Ampezzo detta anche la “Regina delle Dolomiti”, probabilmente per via di un’iscrizione ormai scomparsa creata da un militare italiano durante la prima guerra mondiale, gode di una fama internazionale. La bellezza delle sue piste da sci e dei panorami che da qui si possono ammirare l’hanno resa un luogo gettonatissimo per il turismo invernale.

Sci alpino a Cortina d’Ampezzo

Cortina non è solo Regina delle Dolomiti, ma anche Regina delle Nevi. Troverete infatti piste da sci favolose, adatte ad ogni livello d’esperienza, dal principiante all’esperto. L’area sciistica offre 115 km di piste tutte collegate tra di loro tramite 38 impianti di risalita.

A conferma dell’eccellenza della ski area di Cortina d’Ampezzo ci sono le numerose gare di sci a livello internazionale che qui vengono svolte. Tra i tanti, l’evento più importante e motivo di grande orgoglio per la località, è sicuramente le Olimpiadi invernali del 1956, le prime ad essere trasmesse in diretta televisiva.

Un vantaggio non indifferente per chi ama lo sci è l’appartenenza di Cortina al comprensorio sciistico Dolomiti Superski (leggi anche Dolomiti Superski: il comprensorio sciistico più grande del mondo), il cui skipass permette di accedere a 12 aree sciistiche tra Veneto, Trentino e Alto Adige.

Sci di fondo a Cortina
Crediti fotografici: www.bandion.it

Sci di fondo a Cortina d’Ampezzo

70 km di piste dedicate allo sci di fondo si snodano lungo la Conca d’Ampezzo. Percorsi immersi nella natura del Parco Naturale, suggestivi come la pista che corre lungo l’Ex Ferrovia delle Dolomiti o più impegnativi come quello che porta verso Dobbiaco lungo ben 30 km.

Sci alpinismo a Cortina d’Ampezzo

Se sciare in pista vi annoia, la Regina delle Nevi è pronta ad offrirvi favolosi pendii innevati su cui salire con fatica con le pelli di foca, per poi ridiscendere sprofondando nella morbida polvere bianca. Per i veri appassionati è possibile anche fare dei tour con gli sci ai piedi, fermandosi nei rifugi d’alta quota. Non dimenticate l’attrezzatura per sciare in tutta sicurezza o affidatevi ad esperte guide alpine.

Cortina d'Ampezzo, montagne
Crediti fotografici: www.bandion.it

Non solo sci

Sono davvero tante le possibilità per divertirsi sulla neve anche senza sci. A cominciare dalle passeggiate con le ciaspole, alla scoperta dei bellissimi scenari che offre la Conca d’Ampezzo, fino alle escursioni in fat bike, la bici per pedalare sulla neve. E ancora piste per il pattinaggio, il curling o per le slitte.

I più golosi potranno gustare i piatti della tradizione ampezzana in uno dei rifugi o dei ristoranti di Cortina. Qui si fondono la cucina veneta con quella tirolese creando un mix speciale. Da non perdere i Casunziei, ravioli a forma di mezzaluna ripieni di rape o spinaci, tipici proprio di Cortina d’Ampezzo.

Sulle tracce della Grande Guerra

L’area di Cortina d’Ampezzo e quindi il confine con il Trentino Alto Adige è segnata dai violenti combattimenti che avvennero durante la Prima Guerra Mondiale. Fortezze, trincee, postazioni d’artiglieria sono sparse sui monti circostanti Cortina. Nonostante d’inverno la neve ricopra il paesaggio, il Giro della Grande Guerra è perfettamente praticabile. 80 chilometri lungo piste battute, cascate di ghiaccio e storia, il tutto percorribile in un giorno tramite skibus ed impianti di risalita. Potrete vedere il più grande museo all’aperto dedicato alla Prima Guerra Mondiale con trincee, gallerie, forti e postazioni di guardia con cannoni e mitragliatrici. Un vero tuffo nella storia adatto a tutti.

Offerte e hotel a Cortina d’Ampezzo

Per soggiornare nella modaiola e vivace località di Cortina d’Ampezzo scoprite le nostre offerte.