Santa Teresa di Gallura, principale centro della regione della Gallura, all'estremo nord della Sardegna, proprio di fronte alla Corsica, un borgo dalla storia millenaria incastonato in un paesaggio caratterizzato da rocce granitiche che si tuffano in un mare color turchese, dalle sugherete e dalla macchia mediterranea che giunge fino all'acqua, in uno splendido contrasto di colori e un tripudio di profumi. Il centro del paese sorge su un alto promontorio volto a nord verso la costa meridionale corsa, l'isola francese separata da quella sarda dalle mitiche Bocche di Bonifacio. Nelle giornate terse dalle terrazze panoramiche di Santa Teresa di Gallura si può scorgere il profilo frastagliato della Corsica.

Le spiagge di Santa Teresa di Gallura

La zona di Santa Teresa di Gallura racchiude una grandissima varietà di spiagge e baie meravigliose, tutte da scoprire e da vivere in piena estate ma anche fuori stagione, quando le spiagge si svuotano di turisti e la natura incontaminata si riprende i propri spazi e i propri ritmi.
E' difficile scegliere fra le numerose spiagge, tutte caratterizzate da paesaggi da cartolina e mare cristallino. Avrete l'imbarazzo della scelta e sicuramente tornerete a casa con la vostra spiaggia preferita, quella che consiglierete a tutti o che custodirete segretamente nei vostri ricordi di un'incredibile vacanza sarda. Ecco qualche indicazione iniziale sulle spiagge must-see, assolutamente imperdibili se vi trovate in zona:

- Cala Sambuco: una spiaggia solitaria raggiungibile solo a piedi partendo da Marazzino, che dista circa 5 chilometri dal Santa Teresa, tramite una piacevole passeggiata fra la macchia mediterranea con incredibili scorci sul mare. Si tratta di una bellissima spiaggia libera che preserva un fascino selvaggio, meta ideale per chi cerca mare perfetto, adatto anche per gli amanti dello snorkling, e tanta quiete.

- Rena Bianca: storica ed amatissima spiaggia dalle tinte chiare a poca distanza dal centro del borgo di Santa Teresa di Gallura, circa 5 minuti a piedi. 250 metri di spiaggia morbida color borotalco, con fondali bassi e balneabili per tutti, ben attrezzata e con caratteristici e locali sull'arenile. Si tratta di un'ampia baia ben riparata dai venti, particolarmente indicata per famiglie con bambini e accessibile anche ai disabili.

- Spiaggia Porto Quadro: una spiaggia selvaggia e in parte dog-friendly nei pressi del piccolo paese di La Ficaccia. Una piccola baia protetta da massi granitici scolpiti dal vento, caratterizzata da acque turchesi e un'atmosfera tranquilla e rilassata.

La Marmorata: lido ben attrezzato con ampio parcheggio, bar, ristorante; meta ideale nei giorni di Maestrale, grazie alla sua posizione riparata e poco ventosa. Una baia protetta e molto frequentata durante l'estate ma molto ampia e con spazi vivibili. Mare cristallino, fondali chiari e arenile di sabbia chiara. Per chi ha voglia di farsi una bella nuotata è possibile raggiungere via mare l'isolotto che dà il nome a questa spiaggia.

- le spiagge di Capo Testa: litorale sabbioso alternato a calette rocciose dove i blocchi di granito scendono fino al mare che ne smussa i profili e li rende comodi scogli su cui riposare al sole, accompagnati dal rumore delle onde e dal profumo del mare. Le spiagge di Capo Testa sono fra le più conosciute e frequentata della Sardegna settentrionale. Indicato per tutti è il lembo di sabbia fine e chiara di Rena di Levante, con mare turchese e fondali bassi. In lontananza il faro di Capo Testa domina il paesaggio.
 

La mappa di Santa Teresa di Gallura