Il lago di Bracciano, splendido bacino laziale di origine vulcanica, sorge in una zona caratterizzata da numerose cavità crateriche, segno della presenza degli antichi vulcani Sabatini nel Lazio centrale. Il lago ha la classica forma circolare dei bacini vulcanici, una superficie di 57,5 chilometri quadrati e una profondità massima di 160 metri. Attorno al lago si snoda una strada panoramica che vi permetterà di circumnavigare il bacino e di visitare i borghi più caratteristici, presenti sulle sue sponde, fra cui i più interessanti: Bracciano, Trevignano Romano e Anguillara Sabazia.

Cosa da fare sul Lago di Bracciano

Nelle belle e calde giornate estive il lago di Bracciano diventa una splendida piscina a cielo aperto con piacevoli lidi attrezzati,dislocati lungo l'intero profilo del lago, porticcioli romantici e acque limpide e pulite dove nuotare o praticare sport d'acqua, come il windsurf o la canoa. Per chi preferisce passeggiare è possibile effettuare rilassanti e semplici camminate nei dintorni del lago, all'interno del Parco Naturale Regionale di Bracciano – Martignano, un territorio vulcanico di 16.682 ettari compreso all’interno della cintura craterica del Vulcano Sabatino. La zona offre numerosi percorsi escursionistici, dove è possibile passeggiare a stretto contatto con la rigogliosa natura e magari imbattersi in qualche esemplare di cinghiale locale. I boschi attorno al lago ospitano numerose specie animali e una ricca e colorata flora.

Anche in mountain bike è possibile esplorare le rive del lago e le campagne e boschi circostanti, grazie a percorsi ciclabili ben segnalati, come ad esempio la ciclovia dei laghi, un anello di circa 8 chilometri realizzato per offrire una vista panoramica sul lago di Bracciano e su quello più piccolo di Martignano, oltre che sui monti Sabatini, sul Monte di Rocca Romana e i monti della Tolfa. Per gli amanti della pesca sportiva, il lago di Bracciano è un vero paradiso, popolato da numerose specie ittiche come il coregone, il luccio, il latterino,  l'anguilla ed il persico reale.

I borghi del Lago di Bracciano

Le sponde del lago di Bracciano, l'ottavo lago italiano per estensione, sono costellate da pittoreschi borghi medievali dalle antiche origini romane. Alcuni borghi si specchiano direttamente nelle acque del lago, altri sono un pochino distanti dalla costa, ma facilmente e comodamente raggiungibili.

Bracciano

L'antico borgo di Bracciano sorge direttamente sulle rive del lago, in una località incantevole la cui fama è dovuta all'imponente e magnifico Castello Orsini Odescalchi, noto in tutto il mondo per la sua bellezza e scelto da molti per celebrare matrimoni da favola. Bracciano nasce come piccolo borgo di pescatori e contadini, sviluppato da un primo insediamento etrusco. Nel 1419 Papa Martino V cede la zona alla nobile famiglia Orsini, che costruisce sulla rocca del borgo la fortezza militare, noto come il castello Orsini Odescalchi. Passeggiando per le vie del borgo, salendo verso il castello con splendida vista sul lago, troverete numerose testimonianze storico–artistiche da ammirare: la Collegiata di S. Stefano, le chiese di S. Maria Novella e della Madonna del Riposo e la piazza centrale dove sorge il Municipio. Il borgo sorge su un alto rilievo, che pare emergere dalle acque del lago vulcanico, e dal centro si domina uno splendido panorama che spazia dal lago fino agli Appennini.

Anguillara Sabazia

Anguillara Sabazia è un caratteristico borgo medievale situato su un promontorio panoramico che si distende verso le acque del lago di Bracciano a circa 10 chilometri dal centro di Bracciano e dal Castello Orsini Odescalchi. Il borgo mantiene il tipico impianto medievale: vi si accede da una porta del XVI secolo sormontata da un orologio, e si entra sul corso principale che attraversa il paese e in fondo al quale sorge la Chiesa dell'Assunta. Per le vie del borgo troverete pittoresche piazzette, angoli belvedere panoramici affacciati sul lago, l'interessante Palazzo Baronale, ora sede municipale, con affreschi recentemente restaurati. Nei pressi del palazzo municipale si trovano gli antichi bastioni medievali. Il centro storico del borgo è dominato dalla Chiesa dell'Assunta, dal cui sagrato – terrazza si gode di una splendida vista panoramica sul lago. Anguillara Sabazia è famosa inoltre per la sua “città subacquea”, ritrovata negli anni '90: i fondali del lago poco a largo di Anguillara Sabazia custodiscono infatti un'incredibile ricchezza archeologica, un villaggio di epoca neolitica, risalente al 5500 a.C., il più antico insediamento lacustre finora scoperto in Europa occidentale.

Trevignano Romano

Trevignano Romano, uno dei tre borghi che sorge sulle rive del lago di Bracciano, dista circa 12 chilometri da Anguillara Sabazia e sorge sull'altra sponda del lago. Il piccolo borgo mantiene un'atmosfera intima, tipica dei piccoli borghi di pescatori, e presenta un delizioso centro storico dominato dai ruderi della rocca degli Orsini, da cui si gode di un bel panorama sul lago e sui colli attorno, particolarmente suggestivo alle ore del tramonto. Una giornata a Trevignano Romano, come Bracciano e Anguillara Sabazia, consente di trascorrere piacevoli ore, a seconda della stagione, passeggiando sul lungo lago a piedi o in bicicletta lungo la pista ciclabile o per fare shopping nelle piccole e raffinatissime botteghe. Trevignano Romano è sede del Museo Etrusco, ospitato nel Palazzo del Municipio.

La mappa del Lago di Bracciano