Vacanze in Molise

La piccola regione del Molise, racchiusa tra gli Appennini, i Monti del Matese e lambita dal Mar Adriatico, è sicuramente apprezzata per il suo litorale sabbioso, molto meno conosciuto è il suo entroterra collinare e montagnoso.

Le valli dell'entroterra molisano presentano paesaggi montuosi e boschivi, dove si trovano il capoluogo Campobasso, con le sue chiese romaniche e la cattedrale di Trivento, piccoli borghi da scoprire, siti archeolocigi da visitare, castelli e antichi manieri da ammirare.

Litorale

Le lunghe e ampie spiagge attrezzate e balneabili caratterizzano zona di villeggiatura come Termoli, Campomarino o Montenero, i fondali sono bassi e degradanti, a parte nella zona del promontorio di Termoli. Alcune spiagge sono state insignite di Bandiera Blu per più anni.

La costa del Molise regala però anche spiagge libere e ancora selvagge per gli amanti dei luoghi meno frequentati come ad esempio la Marina di Petacciato, al limitare del bosco.

Termoli

La città vecchia di Termoli, il Borgo Vecchio, è abbarbiccata su uno sperone di roccia ed è circondato da mura che cadono a picco sul mare. Dalla città vecchia si gode di un fantastico panorama sul Mare Adriatico. A sud del promontorio si estende la famosa spiaggia di Rio Vivo, ideale per gli amanti della vela e degli sport acquatici; a nord invece di snoda la spiaggia di Sant' Antonio, lunga più di 10 chilometri e con particolare vista sul Borgo Vecchio.

L'entroterra

L'entroterra molisano presenta un paesaggio variegato con montagne e valli impervie, corsi d'acqua e piccoli laghetti, la zona montuosa di questa piccola regione copre la maggior parte del territorio e è percorsa dalle antiche vie della transumanza, chiamati i tratturi. Molti sono i borghi e i castelli che incontrerete percorrendo le stradine del Molise e vi stupirete delle loro locations.

Campobasso

E' il principale centro della regione, sorge a 700 metri slm, ed è dominato dal Castello Monforte, costruito su di un colle a guardia della piana fra i fiumi Biferno e Fortore. Sul pendio e ai piedi del colle si è sviluppata la città moderna caratterizzata da pittoreschi vicoli e lunghe scalinate, da antichi edifici di pietra locale e cortili interni. Nell'Ottocento la città è stata sviluppata seguendo l'idea della città-giardino, per questo sono tutt'ora presenti numerose zone verdi e parchi che rendono questo capoluogo di montagna molto piacevole e interessante.

Castelli e Manieri

Gli Appenini Sanniti sono stati per secoli terra di passaggio e per questo il paesaggio è ora punteggiato da antichi castelli e manieri costruiti per difesa e come punti di osservazione. Da citare sono sicuramente il Castello di Gambatesa, posto al centro del paese omonimo, il maniero del Trecento di Civitacampomarano, oppure nella zona del Matese, il castello di Roccamandolfi, di cui restano le mura e le torri a dimostrarne l'imponenza del passato, o ancora nell' Alto Molise il Castello d'Alessandro di Pescolanciano.


Cosa mangiare durante le vacanze in Molise

Prodotti della terra e del mare, questo troverete nei menu molisani, accompagnati poi da vini autoctoni e conditi da olio d'oliva locale. Il pesce e i crostacei sono sicuramente sempre presenti nella gastronomia costiera, mentre nell'entroterra si producono ottimi formaggi di capra e pecora e salumi. Molte sono anche le zone di ricerca del profumato tartufo, sia bianco che nero. Tra i vini possiamo ricordare il Tintilia, prodotto esclusivamente in Molise e ricavato dal vigneto autoctono.