Scopri le Marche

La regione delle Marche a metà del nostro Paese offre ampia varietà di panorami e di bellezze da scoprire. Molto famosa ed apprezzata è la costa Adriatica delle Marche con le spiagge in piccoli ciottoli e i fondali leggermente digradanti adatti a famiglia e i lungomare molto attrezzati e ben curati delle numerose località balneari. Tutto da scoprire con piccoli borghi e storiche città d'arte è l'entroterra marchigiano con uno splendido paesaggio collinare punteggiato da viti e girasoli e solcato da strade panoramiche che portano fino alle pendici degli Appennini, dove troverete paesini montani arroccati su speroni rocciosi e circondati da verdi boschi.

Cosa vedere nelle Marche

La costa

La costa marchigiana è costellata di località balneari apprezzate sia in Italia che all'estero. La costa Adriatica è un susseguirsi di porticcioli, bagni attrezzati, cittadine costiere più o meno grandi, spiagge in ciottoli a nord e di sabbia grossa nella zona più meridionale.

La Riviera del Conero

Il monte Conero con la sua Riserva Naturale sorge nella parte settentrionale della regione e offre paesaggi fra mare e montagna davvero incredibili e indimenticabili. In pochi chilometri si susseguono boschi lussureggianti e piccole baie affacciate sul mare blu e protette da bianche scogliere calcaree. Famosissima è la spiaggia delle Due Sorelle, i due faraglioni che spuntano dalle acque poco a largo della costa, bianchissima e molto riservata ed esclusiva. Nella zona sono presenti altre piccole spiagge meravigliose come quella di Mezzavalle, raggiungibile solo a piedi, quella di San Michele e quella di Sassi Neri. Sono tutte circondate da un ambiente naturale molto suggestivo e caratteristico di questi luoghi.

Le alture del Conero, da dove si gode di spettacolari panorami sul mar Adriatico, offrono numerosi percorsi di trekking fra i boschi, come ad esempio i due percorsi ad anello di 2 e 5 ore: piacevoli e comode passeggiate in mezzo alla natura con scorci di mare.

Senigallia

La città di Senigallia è famosa per la sua splendida e accogliente spiaggia di „velluto“ e per il suo mare pulito ed accessibile a tutti. Il litorale lungo e attrezzato è veramente piacevole e ideale per trascorrere lunghe vacanze di relax respirando aria pulita e un'atmosfera accogliente e cordiale. A Senigallia potrete conciliare la vacanza balneare con quella culturale, visto il grande numero di palazzi, piazzette e chiese presenti in città, molto interessanti.

San Benedetto del Tronto

San Benedetto del Tronto è una ridente e vivace località balneare indicata particolarmente per chi cerca un'atmosfera rilassata, mare limpido e ampia spiaggia attrezzata. Il lungomare offre ristoranti tipici, ottime gelaterie, sale giochi e noleggio biciclette e risciò, bar sulla spiaggia, lunghi percorsi ciclabili e pedonali che collegano la zona di Porto D'Ascoli con il centro del paese. In centro, nella zona pedonale, troverete piacevoli piazzette, viuzze da esplorare e vetrine da ammirare. Lungomare sorge uno splendido parco con vari spazi giochi per bambini.

Grottammare

Il borgo di Grottammare si trova poco più a nord di San Benedetto e si presenta come un piccolo borgo di edifici in pietra affacciato sulla costa Adriatica. Il borgo vecchio è arroccato sulla collina che scivola fino al mare, dove si trova la parte turistica della cittadina con strutture alberghiere e lidi attrezzati. Il borgo vecchio offre bellezze architettoniche tutte da scoprire come antiche chiese e palazzi signorili ed è una valida alternativa alle passeggiate lungomare.

Le città e l'entroterra

Recanati e Loreto

Recanati e Loreto sono due bellissimi borghi marchigiani, che sorgono su due colli che si guardano e dominano il paesaggio collinare sottostante con il mare blu all'orizzonte.

Recanati, patria di Giacomo Leopardi, si distende sulla cresta di un colle quasi pianeggiante, in posizione strategica per raggiungere in breve tempo sia la costa che le montagne. Passegiando per le vie di Recanati potrete scorgere all'orizzonte il Mar Adriatico e le città e borgate delle vicinanze. Vale una visita la casa natale di Leopardi dove potrete passeggiare fra le stanze animate dallo spirito del grande poeta.

Loreto con la sua immensa cupola che domina le colline e il paesaggio attorno ospita il grandioso Santuario Della Santa Casa, meta di turisti religiosi e non durante tutto l'anno. La cittadina, sviluppatasi attorno al Santuario, sorge su un colle a meno di 10 chilometri da Recanati, in posizione panoramica con vista che spazia dal Monte Conero fino all'Appennino umbro-marchigiano. E' molto piacevole passeggiare per le vie di questo curato borgo fino a raggiungere la piazza centrale su cui si affaccia la bellissima Basilica dell'Annunciazione, ricchissima di opere d'arte sacra.

Urbino

La splendida città di Urbino, circondata da possenti mura in cotto, è immersa nelle dolci colline marchigiane e rappresenta un patrimonio inestimabile di ricchezza storica ed artistica. Nel Quattrocento fu patria e rifugio per numerosi artisti che la trasformarono in „culla del Rinascimento“ arricchendone l'antico borgo con opere artistiche e architettoniche che rendono ora la città marchigiana patrimonio dell'umanità. Fu grazie sopratutto al grande mecenate Federico di Montefeltro che Urbino acquisì quell'eccellenza monumentale e artistica che ora la caratterizza e la rende famosa in tutto il mondo. Sotto la sua guida il Ducato di Urbino divenne sede della cultura umanistica rinascimentale italiana con nomi come: Piero della Francesca, Leon Battista Alberti e più tardi Raffaello, cresciuto artisticamente nella bottega del padre Giovanni Santi. Moltissimi sono i luoghi di interesse racchiusi fra queste antiche mura: l'ex Monastero di Santa Chiara, la Chiesa di San Domenico, il Mausoleo dei Duchi nella Chiesa di San Bernardino, Palazzo Boghi e il maestoso Palazzo Ducale, sede della Galleria Nazionale delle Marche.

Le Grotte di Frasassi

Considerate il più grande complesso ipogeo d'Europa, le Grotte di Frasassi, scoperte nel 1948, si snodano nel ventre della terra per circa 30 chilometri, suddivisi su 8 livelli geologici differenti. Ampie camere sotterranee arricchite da stalattiti e stalagmiti e da altre formazioni calcaree secolari sono visitabili tutto l'anno e sono meta ambita per appassionati di natura e speleologia. Sotto terra si snodano vari percorsi che permettono di visitare in sicurezza alcune zone delle cavità sotterranee per poter ammirare da vicino le bellezze e la forza della natura con laghetti cristallizzati, cascate di calcite, stalattiti parallele che assomigliano a canne d'organo ed esili stalagmiti che sembrano spuntare dalle acque.

Cosa mangiare nelle Marche

La varietà del territorio marchigiano regala alla gastronomia locale numerosi prodotti su cui creare magnifici piatti di terra e di mare, unendo frutti della terra e dell'agricoltura delle colline ai prodotti della pesca in mare. Una cucina tradizionale basata sul territorio e sui suoi elementi che segue il ritmo delle stagioni e esalta i migliori prodotti in piatti curati e saporiti. Il pesce e i crostacei dominano i piatti della cucina costiera con sughi per paste fresce e gustose zuppe di mare, mentre nell'entroterra si trovano carni allevate in loco, come coniglio o agnello, e verdure e legumi del territorio, come fave e ceci. Alcune prelibatezze di questo vasto e ricco territorio sono le olive ascolane di carne e di pesce, che ravvivano aperitivi e antipasti, oppure il famoso stocco all'anconetana, ovvero lo stoccafisso in umido, o i magnifici vincisgrassi, una specie di lasagna tipica di questa zona.

Le dolci colline marchigiane sono terra di grandi vini come il Verdicchio dei Castelli di Jesi, Rosso Piceno e Conero o l'Offida.