Cosa vedere durante le tue vacanze in Basilicata

Una piccola regione del sud Italia, stretta fra la Puglia e la Calabria, poco conosciuta e frequentata dal turismo di massa, motivo in più per scoprirla ora.

L’entroterra si presenta con paesaggi incontaminati e selvaggi, passando a colline coltivate a grano con messi dorate e le pianure con i verdi e profumati aranceti. Si arriva poi alla costa, pochi chilometri che toccano le acque di due mari, il Mar Tirreno e il Mar Ionio. Sulla costa si alternano tratti scoscesi e a strapiombo sulle acque blu a spiagge sabbiose e riparate.

Numerosi sono inoltre i siti archeologici presenti in regione. Conosciuta in tutto il mondo per il suo paesaggio unico è certamente Matera, la città dei sassi, nominata Patrimonio Mondiale dell’ Umanità dall’ Unesco e Capitale Europea della Cultura per il prossimo 2019.

La Costa Ionica

Qui troverete le spiagge più belle e selvagge, maggiormente adatte per famiglie e fondali più bassi rispetto alla costa tirrenica.

Metaponto

Metaponto è sicuramente il centro balneare più conosciuto e importante di questa costa con il maggior numero di infrastrutture e strutture ricettive. La spiaggia qui è ampia e sabbiosa dal colore dorato e si tuffa in un mare cristallino e dalle acque basse ed accoglienti.

Scanzano Jonico

Il paese di Scanzano Jonico sorge a circa 1 chilometro dalla Marina, molto conosciuta ed apprezzata in estate, situata nel tratto centrale della costa ionica lucana.

Nova Siri

Antica città della Magna Grecia, ora importante sito archeologico, Nova Siri è una cittadina molto affascinante ed interessante, poco lontano dalla costa, dalle acque limpide delle ionio e da un arenile di sabbia fine e dorata.

La Costa Tirrenica

Il breve tratto di costa lucana bagnato dal Mar Tirreno, si infila fra la Campania e la Calabria, nel Golfo di Policastro. Questa costa di circa 30 chilometri è caratterizzata da calette, piccole insenature e sabbia scura o addirittura nera. Maratea è il centro balneare più conosciuto ed importante della zona.

Matera

Roccia calcarea bianca, grotte e gallerie scavate nel corso dei secoli, case aggrappate alla terra, questa è Matera, la città dei Sassi, una delle città più antiche del mondo. I primi insediamenti umani della zona risalgono al paleolitico, il centro storico è composto da una rete di grotte naturali scavate nella nuda roccia e abitate nel corso dei secoli, un'architettura unica al mondo. Qui l'uomo ha dimostrato la sua capacità di adattarsi alla morfologia del territorio e la sapienza di saper ricavare da esso un luogo dove vivere e svilupparsi. I Sassi di Matera, protagonisti di set cinematografici e documentari, sorgono su uno dei versanti del canyon scavato dalle torrente Gravina, mentre sull'altra sponda si trova il Parco Archeologico delle chiese rupestri. Due grandi anfiteatri naturali sono stati modellati dando vita a Sasso Caveoso e il Sasso Barisano.


Cosa mangiare durante le tue vacanze in Basilicata

Questa piccola regione si propone con sapori tipici dell'area mediterranea come il peperoncino, le arance, i peperoni, l'olio d'oliva del Vulture e i vini autoctoni. In Basilicata nasce inoltre la salsiccia o “lucanica”, di varie carni, consumate fresche o stagionate, oppure conservate sotto olio o sugna. Tipici dell'entroterra sono le carni di capretto o pecora, utilizzate per stufati dalle preparazioni lente e saporite che si tramandano da generazioni, oppure cotte sulla brace. Il pane di grano duro dal tipico colore dorato è sempre presente sulle tavole della Basilicata.