Cosa vedere durante le tue vacanze in Abruzzo

Mare limpido, spiagge sabbiose, ottima cucina, borghi arroccati e città d'arte, percorsi escursionistici e trekking in montagna e anche sci. Questo offre l'Abruzzo, e molto di più. Questa ricchissima regione offre molteplici paesaggi e soluzioni per turisti di ogni genere. Negli ultimi anni il settore turistico in Abruzzo ha segnato un notevole incremento, grazie al grandissimo sviluppo del turismo sia costiero che montano, con nuovi impianti di risalita e percorsi di trekking e mountain bike.


La Costa Abruzzese

Spiagge sabbiose, baie di ciottoli e pinete lungomare: un susseguirsi di arenili e calette per ben 133 chilometri di costa. Sicuramente la varietà non manca e potrete trovare il luogo più adatto a voi e alle vostre esigenze. Le località balneari più conosciute e frequentate sono certamente Alba Adriatica, Giulianova, Montesilvano, Pineto, Roseto degli Abruzzi e Tortoreto. Tutti caratterizzati da piacevoli lungomare con pista ciclabile, palme, ristoranti e gelaterie a pochi passi dal mare limpido e con bassi fondali.

La Costa dei Trabocchi

Percorrendo il tratto di costa adriatica nella provincia di Chieti è facile imbattersi in scenografiche costruzioni in legno sospese sul mare con sottili braccia protese sulle onde e una ragnatela di reti pronte ad essere calate. Sono i così detti trabocchi, caratteristiche macchine da pesca, adatte a questo tratto di litorale roccioso e poco accessibile, presenti anche in Molise (link a regione) e nella zona settentrionale della Puglia (link a regione). Alcuni trabocchi in disuso sono stati adattati a romantici e suggestivi ristoranti, a picco sul mare.

Questo tratto di costa più selvaggio presenta varie riserve naturali con quella di Punta Aderci e Puntapenna, meno battute dalle principali rotte turistiche, e dove il mare e il territorio la fanno ancora da padroni. Calette con fondo ghiaioso e mare cristallino sono paradisi per gli amanti dello snorkeling, come ad esempio la zona di Rocca San Giovanni.

Alba Adriatica

La spiaggia di Alba Adriatica è conosciuta come “la spiaggia d' argento” per i suoi riflessi magici ed è contrassegnata da Bandiera Blu per il suo mare pulitissimo. E' un lungo e ampio arenile attrezzato con stabilimenti balneari, infrastrutture sportive lungomare, bar e ristoranti con cucina fresca e genuina. Alba Adriatica è meta ideale per chi cerca un mare limpido e pulito, spiaggia sabbiosa per castelli di sabbia e lunghe passeggiate. E’ collegata ad altre località balneari abruzzesi tramite la Ciclovia Adriatica, una lunga e attrezzata pista ciclabile incorniciata da palme e tamerici, che corre lungomare regalando scorci indimenticabili, fra Tortoreto Lido, Giulianova e Cologna.

Giulianova

Stazione balneare conosciuta e molto apprezzata in Italia e anche all'estero, offre ottime soluzioni per famiglie anche con bambini piccoli, grazie alla sua spiaggia sabbiosa, il fondale basso e le ottime attrezzature anche in riva al mare. Da scoprire è il centro di Giulianova, influenzato da varie stili artistici ed architettonici con chiese e palazzi di varie epoche, testimonianze di una lunga storia.


La Montagna Abruzzese

L' Abruzzo ospita i tre massicci più alti dell' Appenino: il Gran Sasso, la Majella e il Sirente-Velino, protetti da altrettanti Parchi Naturali. Numerose altre aree verdi sono presenti nelle zone collinari e anche sulla costa, regalando all'Abruzzo il titolo di “Regione Verde d'Europa”.

Gran Sasso d' Italia

La cima del Corno Grande con i suoi 2.912 m di altezza s.l.m è la vetta più alta dell’ Appennino e custodisce il ghiacciaio più meridionale d’Europa “Il Calderone”. Il Gran Sasso d'Italia affascina con le sue cime, i suoi sentieri e i suoi paesaggi sia in inverno che in estate.

In inverno i pendii innevati di Campo Imperatore sono meta frequentata da sciatori e snowboarder e paradiso per gli amanti del free ride e dello sci alpinismo.

In estate potete scegliere di percorrere a piedi i numerosi sentieri di varie difficoltà, o preferire l'arrampicata. Molto conosciuta ed apprezzata è l' ippovia del Gran Sasso, un modo di passeggiare decisamente più comodo. Anche per gli amanti dei pedali i percorsi di mountain bike e down-hill sono numerosi.

Assolutamente da non perdere in questa zona è Rocca Calascio, un luogo da cartolina. Si tratta di un’antica fortificazione medioevale costruita in pietra bianca a 1.400 metri d’altezza, scelta da vari registi come set cinematografico per film memorabili come Il Nome della Rosa o Lady Hawke. La rocca troneggia sul borgo sottostante ormai quasi disabitato, caratterizzato da viuzze strette e vicoli misteriosi, dove il tempo pare essersi fermato.

Parco Nazionale della Majella

Paesaggi lunari e selvaggi, natura incontaminata, patria del lupo e dell'orso, questa è la regione montuosa della Majella, che ricopre la zona meridionale del tratto appenninico abruzzese. Caratterizzata da pianori ad alta quota e valli rocciose dal fascino selvaggio, questa zona è stata abitata in passato da eremiti che qui ricercavano il silenzio e la pace. Testimonianza di questo passato spirituale sono i vari eremi costruiti e scavanti nella roccia, luoghi ancora oggi ricchi di fascino, come ad esempio: l' Eremo di S. Onofrio, l' Eremo di San Giovanni all' Orfento o l' Eremo di San Bartolomeo in Legio.

Ai margini del Parco sorge Sulmona, patria di Ovidio e dei confetti, cittadina molto interessante e piacevole sorpresa per una sosta fra i monti. Nella zona meridionale del Parco si trovano Rivisondoli e Roccaraso, apprezzate stazioni sciistiche e montane, che presentano negli ultimi anni un notevole sviluppo turistico.
 

I Borghi da vedere durante le tue vacanze in Abruzzo


Santo Stefano di Sessanio

Il borgo di Santo Stefano di Sessanio è un suggestivo paesino ai piedi del Gran Sasso. Costruito interamente in pietra calcarea bianca, ingrigita dal tempo, è perfettamente integrato nella natura circostante di cui ne rispecchia i colori e i materiali. L’intero borgo è pedonale e solo a piedi potrete scoprire le bellezze architettoniche e stilistiche di questo piccolo gioiello, come ad esempio la Chiesa di Santa Maria in Ruvo o l’antica Torre Medicea.

Scanno e il suo lago

Nelle acque fredde del Lago di Scanno, con la sua caratteristica forma a cuore, si specchia l’omonimo borgo, la “perla d’Abruzzo”. Un piccolo agglomerato di casette in pietra incorniciate da una natura incontaminata e ridondante. Per le piccole vie del borgo troverete interessanti botteghe artigiane che portano avanti la tradizione dei merletti e della lavorazione dell’oro, tipiche della zona.


Le Terme d' Abruzzo

La morfologia del territorio abruzzese regala a questa regione sorgenti termali molto rinomate che hanno dato vita a stabilimenti termali apprezzati già nell'antichità. Le fonti termali sono scelte ogni anno da moltissime persone per curare in modo naturale malattie di vari tipi e gravità. Ai piedi della Majella sgorgano le fonti di Caramanico Terme, bellissimo borgo, Raiano e Popoli, mentre dalla Val Roveto nascono le acque di Canistro.


Cosa mangiare in Abruzzo

Una cucina fra terra e mare, questa è quella che troverete in Abruzzo, una cucina tradizionale e casereccia che mescola radici contadine e prodotti caseari delle montagne con i frutti del mare. La cucina semplice e contadina viene arricchita da sapori mediterranei e prodotti di grande pregio, condita dall'ottimo olio d'oliva e bagnata da vini autoctoni, come il Montepulciano d'Abruzzo.