Offerte hotel, terme e vacanze in Veneto


Pensando all’estesa regione Veneto la prima città che viene in mente è sicuramente Venezia, poi Verona e Padova. Il Veneto è una regione dell’Italia settentrionale molto vasta, ricca di paesaggi diversi, che spaziano dalle Alpi al Lago di Garda, dalla laguna di Venezia al Mar Adriatico. Il Veneto racchiude in sé molteplici realtà e bellezze paesaggistiche ed architettoniche, in Veneto si trovano città conosciute ed apprezzate a livello mondiale. Potrete ammirare la splendida Venezia, Verona con l’Arena perfettamente conservata e utilizzata come scenografico teatro all’aperto durante la bella stagione, Padova con la maestosa Basilica di Sant’Antonio, Vicenza, le ville del Palladio, o spostarvi sulla sponda veneta del Lago di Garda, o salire più a nord verso le Alpi nella zona delle Dolomiti con Cortina d’Ampezzo.

Le città - Veneto

Venezia

Venezia è una meraviglia, una città unica al mondo per la sua posizione geografica e per le sue architetture. Un labirinto di canali, calli e ponti costituiscono la pianta di questa incredibile città galleggiante, le cui fondamenta sono rappresentate da pali in legno piantanti sul fondo della splendida laguna. Venezia è famosa in tutto il mondo e attira ogni anno milioni di turisti. Il centro storico con la meravigliosa Piazza San Marco sono tappa d’obbligo. Potrete visitare Venezia dall’acqua, a bordo delle tipiche gondole nere che ondeggiano sulle placide acque dei canali veneziani. La lentezza della gondola, condotta dal tipico gondoliere in divisa, vi permetterà di ammirare gli scorci di Venezia, i lussuosi palazzi che bordano Canal Grande, il canale principale della città, di passare sotto il Ponte di Rialto e di esplorare i canali minori alla ricerca di altre bellezze magari nascoste che solo una città ricca come Venezia può offrire. In Piazza San Marco potrete entrare nella Basilica i cui pavimenti sono splendidi mosaici d’oro, oppure salire sul campanile per ammirare la città e la sua particolare forma dall’alto. Immancabile è una visita a Murano, piccola isola famosa per il vetro soffiato, oppure a Burano, altra piccola isoletta dove pare che il tempo si sia fermato. Venezia è patria di uno dei Carnevali più famosi al mondo; da metà gennaio fino a metà febbraio passeggiando per calli e campi veneziani potrete incontrare coppie o gruppi mascherati ed in lussuosi costumi d’epoca. Venezia è inoltre sede del Festival del Cinema che si svolge al Lido, la parte della città volta al mare aperto con spiagge e hotel di lusso. Anche la Biennale di arte contemporanea si svolge da oltre cento anni a Venezia, nell’area dell’Arsenale.

Verona

Verona è la città dell’amore, la città della coppia di innamorati più famosi della letteratura: Romeo e Giulietta. E’ fra queste vie e in questi palazzi che Shakespeare ambientò il contrastato amore fra Romeo e Giulietta ed ancora oggi è visitabile quella che è stata battezzata come “la casa di Giulietta” con il famoso balcone e altri luoghi cult che possono essere ritrovati nelle pagine di questa celebre opera letteraria. Numerosi sono i percorsi e i tour sulle tracce dei due innamorati. Ma a Verona sorge anche l’incredibile Arena, un teatro di epoca romana, perfettamente conservato e pienamente funzionante, una delle arene-teatri più suggestive al mondo, la perfetta cornice e scenografia per opere liriche, balletto, concerti di musica classica e di musica pop. Qualsiasi sia lo spettacolo che vedrete all’Arena, l’atmosfera che si respira fra queste pietre, su queste gradinate millenarie è davvero incredibile e rende più bello ogni spettacolo. Il centro storico di Verona offre splendide boutique, bellissime piazze, come ad esempio piazza delle Erbe e rinomati ristoranti. Verona gode inoltre di una posizione strategica per raggiungere in pochi chilometri il Lago di Garda con i suggestivi borghi, le dolci colline della Valpolicella famose per i vini, come il Ripasso, o le alture del Monte Baldo.

Padova

Padova è una città molto interessante, che offre numerose bellezze artistiche oltre a tipici caffè e bar per aperitivi lunghi. E’ conosciuta soprattutto per l’imponente Basilica di Sant’Antonio con le sue ampie cupole che conferiscono a questo edificio in mattoni rossi un’aria orientaleggiante. La Basilica dedicata al Santo della città è veramente maestosa e vale sicuramente una visita anche dall’interno. Altra bellezza artistica di Padova è la Cappella degli Scrovegni , meno centrale, ma non per questo meno importante, ospita infatti 38 splendidi affreschi del maestro rinascimentale Giotto, che sono patrimonio inestimabile dell’arte italiana. Ritornando verso il centro potrete fermarvi a sorseggiare uno spritz, tipico aperitivo, in uno dei tanti affollati locali che costeggiano Prato della Valle. Questo ampio prato cittadino è in realtà la piazza più grande della città e una delle più grandi d’Europa. La presenza del vasto prato rende questa ampia radura di forma ellittica un luogo molto frequentato dai padovani, che vengono a passeggiare e a rilassarsi sull’erba. Nel mezzo della piazza, dove si svolge un grande mercato cittadino, sorge un’isoletta costeggiata da un canale e collegata alla piazza da diversi ponti. 78 statue di pietra sono poste a guardia di Prato della Valle e alte statue in marmo di figure illustri padovane si elevano ai lati dei ponti.

Le Ville del Palladio - Veneto

Lungo il fiume Brenta, nella provincia di Vicenza, sorgono le Ville Palladiane della Riviera del Brenta. Queste ville signorili immerse in grandiosi parchi verdi, molto curati e animati da fontane e giochi d’acqua, sono opera dell’architetto veneto Andrea Palladio. Le ville presenti in questa parte del territorio veneto, sono moltissime, di varie grandezze ed importanza. 24 di questa assieme alla città di Vicenza sono state inserite nel Patrimonio dell’umanità da parte dell’Unesco. Si tratta di splendide ville in stile neoclassico con frontoni in marmo e colonnati in granito che ricordano gli antichi tempi greci. Venivano utilizzate sia come luoghi di ritiro e di vacanza dai ricchi mercanti veneziani del Cinquecento ma anche come luoghi di produzione visto che molto spesso erano circondate da ampie tenuto con vasti campi di grano o vigneti. In questo caso la villa ospitava una zona per i signori e nel parco si sviluppavano altri edifici minori per i servi e i lavoratori delle campagne.

La natura - Veneto

Le Dolomiti

Tre Cime di Lavaredo

Le Tre Cime di Lavaredo sorgono sul confine settentrionale della provincia di Belluno e la zona dell'Alta Pusteria in Alto Adige. Per la loro caratteristica forma sono forse le montagne più conosciute al mondo e le più fotogeniche. Sono da sempre meta turistica molto frequentata sia per gli amanti della montagna che per chi vuole semplicemente osservare un panorama incredibile e primordiale. Le tre dita di dolomia che spuntano come per magia da detriti rocciosi e si stagliano contro il cielo sono un'icona del paesaggio montano; le Tre Cime sono realmente tre massicci distinti: la Grande, quella centrale di 2999 metri, la Cima Ovest di 2973 metri e la Piccola di 2857 metri. Le Tre Cime sono facilmente accessibili sia dalla provincia di Belluno, da Auronzo e dal bellissimo e leggendario lago di Misurina, sia dalla Val di Sesto e da Dobbiaco in Alto Adige.

Cortina d’Ampezzo

La “regina delle Dolomiti”, una delle prime mete turistiche nelle Dolomiti, Cortina d’Ampezzo è una ridente cittadina di montagna, meta ambita sia per il turismo estivo che invernale. Adagiata in una conca, attorniata dalle splendide vette ampezzane, Cortina si presenta con un piacevole centro storico con vivace area pedonale. E' molto frequentata da vip e celebrities, è sede di storici alberghi lussuosi e di ristoranti rinomati.

Marmolada

Il massiccio della Marmolada, compreso fra le province di Belluno e di Trento, è un esteso territorio di 2.208 ettari che formano l’area della Regina delle Dolomiti, la Marmolada. Il massiccio ospita le cime più alte del Trentino Alto Adige e del Veneto, tra cui Punta Penìa, che con i suoi 3.343 m s.l.m è la vetta più alta di tutte le Dolomiti. Il territorio della Marmolada è molto vario: alla base si trovano vallate coperte da prati, pascoli e boschi, mentre salendo in quota si trova roccia e ancora nuda roccia, con il ghiacciaio adagiato sul versante nord, canyon e strapiombi.
 

Il Lago di Garda

La sponda veneta del Lago di Garda, quella orientale, si snoda per circa 50 chilometri ed è caratterizzata da un paesaggio dolce e collinare con sullo sfondo il Monte Baldo e i Lessini, sulla costa si susseguono piccoli borghi di lago tutti da scoprire, a pochi chilometri dalla romantica città di Verona. Il clima mite delle coste del Garda permette la coltivazione di secolari ulivi e profumati limoni, che donano al paesaggio un aspetto mediterraneo e colorano le coste del Garda con verdi e argenti. La costa veneto del Lago di Garda viene chiamata spesso anche Riviera degli Ulivi ed è punteggiata da bellissime località balneari e caratteristici borghi murati, come ad esempio Peschiera del Garda, Lazise, Bardolino, Garda, Torri del Benaco con la fortezza sull'acqua, Brenzone e il piccolo borgo di Malcesine. Il Lago di Garda con le sue correnti e i venti che smuovo le acque è meta ideale per gli amanti del windsurf e della vela, ma offre anche comode spiagge e prati che lambiscono le acque dove riposare al sole.

Le Terme di Abano e Montegrotto - Veneto

Nel paesaggio dolce e verde dei Colli Euganei sorgono Abano e Montegrotto Terme, due isole di pace e di benessere, conosciute e frequentate già dagli Antichi Romani; due località bagnate da acque termali ricche di sali minerali e di proprietà benefiche per il corpo e per la mente. Le piscine sono aperte tutto l'anno e l'acqua termale salso-bromo-iodica mantiene una temperatura costante compresa fra i 30 e 35°C.

Le acque termali di Abano e Montegrotto nascono dai bacini incontaminati delle Prealpi venete a circa 2000 metri di altitudine, dove si accumulano le acque piovane dei Monti Lessini; scorrono poi nel sottosuolo fra rocce calcaree per circa 80 chilometri prima di raggiungere le fonti termali di Abano. Durante questo lungo percorso che dura circa 30 anni, si arricchiscono di preziosi minerali come il sodio, il magnesio, lo iodio, il bromo e il silicio, che rilasciano in seguito proprietà terapeutiche e curative. Queste sono alcune delle malattie che possono essere curate o alleviate con le acque termali del comprensorio di Abano e Montegrotto: osteoporosi, reumatismi, lesioni traumatiche e postumi di fratture, interventi ortopedici e diverse malattie del sistema respiratorio, hanno inoltre azione disinfettante contro batteri e funghi e antisettica. Le acque di Abano e Montegrotto Terme vengono classificate come sotterranee profonde e ipertermali grazie al loro residuo fisso di 6 g/l di sali minerali disciolti. In queste acque possono nuotare e rilassarsi sia adulti che bambini, dimostrandosi così un toccasana ad ogni età. Un severo disciplinare regola l'estrazione termale e ne salvaguardia l'utilizzo e lo straordinario valore terapeutico. E' interessante sapere che le acque calde delle fonti di Abano vengono convogliate in scambiatori di calore e da qui condotte nel sistema idrico delle due località termali per essere utilizzate anche per riscaldare le strutture nei mesi freddi. Un utilizzo intelligente ed eco-friendly di questa preziosissima risorsa naturale.