A circa 30 chilometri da Norcia in Umbria si estende un vasto altopiano che prende il nome di Pian Grande, questa zona è compresa nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, una catena montuosa che sorge proprio nel cuore del nostro Bel Paese e su cui svetta il Monte Vettore con i suoi 2.476 metri. Questi luoghi sono densi di magia e di leggende legate alle proprie origini e a personaggi mitologici le cui gesta hanno come sfondo questi splendidi paesaggi di montagna selvatica e incontaminata. Castelluccio di Norcia è una piccola località di questo altopiano, dove ogni anno a partire da maggio si ripete la poesia e la magia della natura.

La fioritura a Castelluccio di Norcia

I prati e i pascoli si tingono di mille sfumature creando una tavolozza di strisce ordinate coloratissime: il verde dell’acetosella, il rosso dei papaveri, il giallo dei ranuncoli e dei narcisi, il blu dei fiordalisi, il viola delle violette, il bianco dei crochi. Le fasce colorate mutano seguendo i ritmi della fioritura e passano dai colori accessi e vivi della primavera inoltrata, ai verdi intensi dell'estate e poi agli arancioni e ocra dell'autunno. Uno spettacolo della natura da osservare e fotografare dall'alto delle collinette che circondano la vallata. E' presente un punto panoramico con cannocchiale naturalistico, installato presso l'agriturismo “La Valle delle Aquile”: da qui la visuale spazia dal Monte Lieto al Monte Vettore, fino alle vette del Monte Prata e Argentella, oltre ovviamente alle vallate in fiore del Pian Grande e Pian Perduto. L'altopiano è anche tecnologico, infatti è possibile ammirare le fasi di trasformazione della fioritura dalle web cam installate nella zona, per poter seguire il corso della natura e decidere quando è il momento giusto per visitare questi luoghi magici. Colore colore e ancora colore, natura, pace e quiete. Questo è quello che troverete a Castelluccio di Norcia.

Attività all'aperto a Castelluccio di Norcia

L'altopiano di Castelluccio di Norcia offre una vastissima scelta di attività all'aria aperta. Si può trotterellare per i pascoli in fiore a dorso di mulo o di asino per un viaggio lento alla scoperta delle bellezze del Pian Grande e del Pian Perduto, esplorare la zona a piedi lungo i numerosi percorsi di trekking di varie difficoltà che si inerpicano sui Monti Sibillini sulle tracce di personaggi mitologici, pedalare sui percorsi per mountain bike tracciati nella zona e, perché no, sorvolare l'arcobaleno di fiori dall'alto in volo libero, ammirando queste meraviglie da una nuova prospettiva.

Cosa vedere nei dintorni di Castelluccio di Norcia

Infiorata di Spello

Restando in tema di fiori, se siete in questa zona alla fine di maggio per la festa del Corpus Domini (quest'anno il 28 e 29 maggio) non potete perdere la famosa Infiorata di Spello. Una manifestazione che coinvolge tutto il borgo e che per un fine settimana colora le pittoresche vie del centro con tappeti di fiori e quadri coloratissimi di erbe e petali. Incredibili infiorate di grandi dimensioni ritraggono scene bibliche o immagini sacre, ma anche disegni profani, il tutto realizzato con petali di fiori, foglie ed erbe. I petali e le erbe vengono raccolti sulle colline umbre attorno a Spello, meticolosamente divisi per colori e sfumature e poi sapientemente assemblati in opere di street art che nascono durante la notte e poi alle 9.00 del mattino lo spettacolo inizia, le opere sono svelate e tutte da ammirare e fotografare.

Norcia

Il borgo di Norcia sorge su un piccolo colle a circa 600 metri sul livello del mare, è conosciuto internazionalmente per San Benedetto e i suoi monaci, ma anche per i prodotti delle norcinerie e per il tartufo. Si presenta come un piccolo borgo racchiuso da cinta murarie a forma di cuore perfettamente conservate con 8 porte da cui si accede al borgo vecchio. Percorrendo Corso Sertorio si giunge alla piazza centrale con la statua di San Benedetto, la basilica romanica sempre dedicata al Santo del borgo e il Palazzo comunale. Appena fuori dalla piazza, in un vicolo laterale troverete una trattoria molto rustica e tipica che propone ottimi piatti con il tartufo nero, grattuggiato fresco, il ristorante Il Francese. Nelle vie del borgo si respirano profumi di tartufo e di salumi, tipici della zona e appesi in bella vista nelle numerose norcinerie locali.
 

La mappa di Castelluccio di Norcia